News > HÖRMANN ITALIA a MECSPE 2018 introduce tecnologie innovative

HÖRMANN ITALIA a MECSPE 2018 introduce tecnologie innovative

HÖRMANN presenta le sue novità a MECSPE 2018, Fiere di Parma dal 22 al 24 Marzo, Salone: Logistica Padiglione: 5 Stand: B20
HÖRMANN integra la tecnologia RFID nei suoi sistemi di carico e scarico.
Le pedane di carico con tecnologia RFID (Radio Frequency Identification) integrata consentono di registrare senza contatto e con la massima affidabilità i movimenti della merce durante le operazioni di carico e scarico, tramite transponder e ricevitore. Generalmente i ricevitori RFID vengono installati sottoforma di gate intorno al portone; il ricevitore RFID HÖRMANN, invece, è posizionato direttamente sotto la pedana di carico e quindi nelle immediate vicinanze del transponder montato sull'europallet. In questo modo è possibile leggere e registrare tutti i dati rilevanti per la bolla di accompagnamento con la massima affidabilità.
Un’altra peculiarità del ricevitore RFID HÖRMANN è che questo risulta sempre perfettamente protetto contro urti e collisioni che possono generarsi con il transito di carrelli di trasporto.
Grazie alla sua costante e decisiva tensione alla ricerca, HÖRMANN ha sviluppato la possibilità di equipaggiare le pedane di carico con antenne, impedendo che i segnali vengano schermati attraverso l'acciaio, ma al contempo senza incidere sulla stabilità e la longevità della pedana. Le pedane di carico HÖRMANN possono anche essere equipaggiate successivamente con la tecnologia RFID.

Il sistema Dock Control HÖRMANN regola e salvaguarda il processo di carico e scarico.
HÖRMANN, quale fornitore globale, ha sviluppato un nuovo sistema che si compone essenzialmente di tre elementi: un misuratore della distanza nel respingente di attracco, un cuneo ed una pedana di carico con sensori ed un'unità di comando.
Fase 1: attracco
La distanza del camion viene misurata da due sensori - posizionati su un profilo metallico sporgente al di sotto del portale isotermico - che attivano un semaforo.
Fase 2: Apertura del portone e posizionamento della pedana di carico
Il Dock Control HÖRMANN assicura che il veicolo sia bloccato prima di consentire l’apertura del portone industriale.
Fase 3: operazione di carico-scarico
Il portone comunica al sistema quando è completamente terminata la fase di apertura. Solo allora la pedana di carico può essere appoggiata sul camion e può avere inizio l'operazione di trasporto delle merci durante la quale il sistema avvisa della presenza di eventuali pericoli.
Fase 4: Distacco
Come all'attracco, anche in questa fase il Dock Control HÖRMANN garantisce il controllo del processo inverso.
Il sistema di sicurezza Dock Control regola quindi l'intero processo di carico e scarico e contribuisce in modo determinante ad evitare incidenti.

Nuovo portone a scorrimento rapido HS 7030 PU HÖRMANN per edifici industriali ad efficienza energetica.
Il nuovo portone rapido con avvolgimento a spirale HS 7030 PU, HÖRMANN offre ora una chiusura industriale che si contraddistingue, da un lato, per le buone prestazioni in termini di coibentazione termica (valore UD di 1,95 W/m²K per un portone di 25 mq) e, dall’altro, per l’elevata velocità di apertura (fino a 2,5 metri al secondo).
Caratterizzati da un’altezza di 225 millimetri e da uno spessore di 42 millimetri, gli elementi del portone HS 7030 PU sono schiumati in poliuretano e garantiscono non solo ottime capacità di insonorizzazione e coibentazione termica, ma anche una robustezza estremamente elevata.
La chiusura è caratterizzata da un’elegante microprofilatura Micrograin che dona al portone un appeal estetico d’effetto. Oltre agli elementi, HÖRMANN propone telai con finestratura Duratec e riempimento in lamiera forata.
Oltre all’esecuzione come portone con avvolgimento a spirale, a partire dall’estate HÖRMANN proporrà anche l’HS 7030 PU con due esecuzioni di guide di scorrimento. L’applicazione normale richiede un’altezza architrave di 850 millimetri, mentre quella ad architrave ridotto di soli 450 millimetri.