News > La tecnologia Derbipure per i tetti eco-friendly di DERBIGUM

La tecnologia Derbipure per i tetti eco-friendly di DERBIGUM

Da qualche anno DERBIGUM ha adottato la strategia della “Greennovation”: i prodotti DERBIGUM devono essere sia funzionali che ecosostenibili. 
Proprio per rispondere a questa strategia, il dipartimento di Ricerca e Sviluppo ha studiato per anni una nuova membrana che rispetti la biodiversità e l’ambiente, in modo non solo di non sprecare risorse preziose, ma di ottimizzare quello che la natura ci mette a disposizione.
Il frutto di questa ricerca è la membrana Derbipure, realizzata con materiali provenienti da scarti industriali e totalmente rinnovabili: mescola ecologica a base di oli vegetali residui dell’industria alimentare e resine di pino provenienti dall’industria cartaria.
La membrana Derbipure non è solo “green” all’interno, ma anche in superficie: il coating bianco assicura l’81% di riflettività dei raggi del sole e permette un raffrescamento passivo ottimale all’interno degli edifici. Le temperature si riducono fino a 5° C e l’SRI ha un valore pari a 100.
Il pH neutro della membrana Derbipure inoltre permette il riciclo dell'acqua piovana 
che potrà essere reimmessa nell’ambiente o riutilizzata per molteplici fini, da quello agricolo a quello sanitario.
Vegetale, bianco riflettente, riduce il consumo di energia e aumenta il comfort. La lunga durata della vita di un tetto Derbipure, in combinazione con tutte le caratteristiche ecologiche e la produzione a bassa emissione di CO2, rendono minima l’impronta ambientale.
Derbipure è stato valutato positivamente anche da ICEA, Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale, che ne ha studiato la rispondenza ai criteri stabiliti dall’ANAB, l’Associazione Nazionale Architettura Bioecologica, ed è l’unico manto impermeabile accettato per le costruzioni in bioedilizia.