News > PSM CELADA Fasteners - Dadi e i prigionieri autoformanti

PSM CELADA Fasteners - Dadi e i prigionieri autoformanti

FLANGEFORM®, minimo ingombro, massima prestazione.
I dadi e i prigionieri “autoformanti” tipo FLANGEFORM® permettono di ottenere il massimo delle prestazioni tecniche in termini di coppia, trazione, espulsione assiale e riduzione dei costi del processo produttivo.
Si possono applicare anche con una semplice operazione di ripresa ma la sua caratteristica principale è di poter essere montato durante il processo di stampo trancia progressivo o a trasferta, in modo tale da ottenere il manufatto in lamiera finito senza le costose operazioni che si hanno nell’impiego dei dadi a saldare o a rivettare. Le misure disponibili vanno da M4 a M12 comprese anche le misure in pollici.
Il processo di montaggio avviene in due fasi principali:
1. il dado FLANGEFORM® tramite pressione, imbutisce il foro precedentemente praticato sulla lamiera
2. il collarino cavo si deformerà elasticamente seguendo il profilo interno di una matrice cava e andrà a ricoprire i bordi del foro imbutito nella fase precedente; in questo modo si otterrà, dal lato della testa del dado, una finitura perfettamente a filo lamiera; mentre dall’altro lato del dado si osserverà la deformazione regolare e circolare del suo collarino di imbocco che ricoprirà regolarmente tutto il profilo circolare del foro imbutito sulla lamiera.
Con l’impiego di dadi e prigionieri FLANGEFORM è sempre possibile ottenere finiture “pulite” evitando gli aspetti estetici che si hanno invece con la saldatura di viti e dadi. Si può lavorare senza problemi su lamierati in lega leggera e su lamierati con superfici trattatate da sostanze protettive superficiali.